18 Novembre 2016 – “Tecnologie e dispositivi di puntamento hands free esistenti e prospettive di sviluppo con il Testa Mouse”

Il 18 Novembre prossimo, presso l’Auditorium del Liceo Scientifico Antonio Pacinotti della Spezia, si terrà il primo incontro operativo del progetto Testa di Mouse (TdM – Definizione caratteristiche e sviluppo prototipo di un mouse indossabile low cost per PC adatto a persone con ridotte capacità motorie) .

Questo progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Carispezia, che ha lo ha selezionato tra quelli presentati con la procedura dell’Extra Bando nel settore Istruzione universitaria e ricerca (Leggi la notizia sul sito di Fondazione Carispezia).

Il programma della giornata si aprirà alle 9.30 con il saluto a tutti gli intervenuti da parte del Presidente della Fondazione Avv.to Matteo Melley. A seguire, gli interventi del team di ricercatori impegnati nello sviluppo del prototipo.

L’incontro è rivolto a tutti gli operatori che, a vario titolo, operano nel settore della riabilitazione.

L’evento è gratuito ma è necessario inviare la scheda di registrazione compilata in ogni sua parte all’indirizzo cgsrobotics@gmail.com entro e non oltre le ore 13.00 del 16 Novembre 2016.

Scarica qui la locandina dell’evento

Scarica qui il modulo di iscrizione

Progetto realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia
Progetto realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia

 

 

Il progetto testa di mouse (TdM) – Definizione caratteristiche e sviluppo prototipo di un mouse indossabile low cost per PC adatto a persone con ridotte capacità motorie.

Il progetto testa di mouse (TdM) nasce dall’esperienza personale di uno dei ricercatori del team che, nella primavera del 2015, è venuto a conoscenza della necessità da parte di una persona affetta da SLA di un sistema per poter continuare ad usare il PC in seguito alla riduzione della propria capacità motoria. Visto che i dispositivi attualmente presenti sul mercato sono molto costosi e data l’impossibilità di poterne ricevere uno in prestito in tempi brevi, può accadere che l’utente si trovi nella posizione di dover rinunciare ad usare i dispositivi elettronici in autonomia.
Il TdM è un ausilio low cost, la sua installazione è semplice e non richiede l’intervento di un tecnico poiché si collega al PC come un comune mouse. La sua caratteristica principale è quella di essere realizzato con materiali a basso costo ma che forniscono elevate prestazioni, quindi un prezzo di mercato accessibile a tutte le tasche. Un ausilio semplice ma che può migliorare in maniera significativa la qualità della vita dei pazienti.

Durante il progetto, sarà attivato anche un percorso di alternanza Scuola-Lavoro rivolto a quattro studenti delle classi IV dell’IIS Capellini-Sauro e del Liceo Scientifico Pacinotti della Spezia (seminari e stage). Gli studenti prescelti, potranno seguire i ricercatori durante le loro attività quotidiane in laboratorio e vedere da vicino come si sviluppa un progetto di ricerca. A tutti gli studenti delle due scuole sarà invece rivolto un incontro di formazione/orientamento, durante il quale sarà illustrato loro come si svolge l’attività di ricerca, dalla nascita dell’idea progettuale, fino alla sua completa realizzazione.

Il progetto, della durata di 8 mesi, è iniziato lo scorso 3 ottobre e si concluderà nel giugno 2017.

 

Questo progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Carispezia, che ha lo ha selezionato tra quelli presentati con la procedura dell’Extra Bando nel settore Istruzione universitaria e ricerca (Leggi la notizia sul sito della Fondazione Carispezia).

Progetto realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia
Progetto realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia

Tesi disponibili A.A. 2016-2017

Per l’anno accademico 2016 – 2017 le tesi disponibili presso il Centro Gustavo Stefanin sono:

  • Locomotion of snake-like robots: Modeling and Control,
  • Path planning for robot motion in complex environments,
  • Mobile robots exploration of unstructured and unknown environments,
  • Swarm robotics: Control and decision algorithms,
  • Industry 2.0: Integration of robots in collaborative industrial cells,
  • Long distance teleoperation of mobile robots with novel feedback modalities,
  • Computer vision techniques for place recognition, robot localization and structure reconstruction.

Per maggiori informazioni: cgsrobotics@gmail.com

 

 

07 Maggio 2010, Conferenza Annuale Anutei 2010, “Convegno sulle nuove frontiere della protezione consentite della Robotica”, OTO MELARA – Padiglione Storico, La Spezia

Lo scorso 7 maggio (2010), presso il padiglione storico di OTO Melara, si è svolta l’annuale conferenza di ANUTEI, l’ASSOCIAZIONE NAZIONALE UFFICIALI TECNICI DELL’ESERCITO ITALIANO.

La conferenza di quest’anno era dedicata alle nuove applicazioni della robotica nel campo della protezione. E’ stata l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte e per discutere delle linee di ricerca future.
L’Ing. Villella del Centro Stefanini è intervenuto con un contributo dal titolo “Sfide tecnologiche nei sistemi unmanned e nuove frontiere” mentre l’Ing. Cecchini ha teleoperato la piattaforma TRP1-B nell’area dedicata all’esposizione dei prototipi robotici.
L’evento è stato l’occasione per incontrare e confrontarsi con la realtà industriale ed i potenziali end-user.

26 – 28 Aprile 2010 “Distinguished lectures series in Field Robotics”, Prof. Steven Dubowsky, Director Field and Space Robotics Laboratory (FSRL) Massachusetts Institute of Technology (MIT), Cambridge, MA

Dal 26 al 28 aprile 2010, il Prof. Steven Dubowsky del MIT di Boston, è stato ospite del Centro Gustavo Stefanini per un ciclo di seminari dal titolo “Distinguished Lectures in Field Robotics”.
Gli incontri si sono tenuti alla Spezia e a Pisa con il seguente calendario:

26 Aprile 2010, Sala Conferenze Centro Gustavo Stefanini, La Spezia
Ore 15:00 – 18:00

The challenges of The Control of High Speed Rough Terrain Unmanned Robotic Vehicles
In recent years, substantial progress has been made in the research of unmanned robotic vehicles in rough terrains. For the past 15 years, the students and staff of the FSRL have been studying the planning and control of high-speed autonomous unmanned vehicles with support of NASA and the US Department of Defense. Initially, this work focused on autonomous vehicles moving slowly through highly unstructured environments, such as Mars Exploration Rovers. Algorithms were developed in which rovers would use understanding of its mechanics to proprioceptively estimate the shape and properties of the terrain. This type of sensing permits the vehicles to optimize their mobility and prevent entrapment. These results are then combined with long-distance vision to “project” the terrain knowledge into the far field. This work will be reviewed in this presentation.
More recent our research has focused on developing planning and control algorithms for high-speed rovers in rough terrain. The objective of this work is to avoid problems such as rollovers and sideslipping at high speeds due to unexpected obstacles and events. These problems are addressed in our work both analytically and experimentally. It is shown that high-speed conditions have inherent problems that make a complete solution very difficult, if not infeasible.

28 Aprile 2010, Aula Magna Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa
Ore 10.00 – 13:00

Digital Mechatronics: A New Robotics Design Paradigm with Example Applications: Mars Walking Explorers to Surgical Robots
Digital mechatronic devices approximate the motion of continuous mechanisms by using larger numbers of binary degrees-of-freedom. Digital mechatronic devices have excellent repeatability, are reliable, robust and simple to control. Muscle actuators made of elastomers, have limitations, however they are well suited for digital mechatronic devices. These actuators have unique properties such as they can produce large displacements with substantial forces. Furthermore, they are light and inexpensive.
In the work presented here, digital mechatronic systems were first considered for planetary exploration walking robots. This study has led to the development of surgical robots that can function effectively inside of MRI systems with important medical benefits.

Bio Prof. Steven Dubowsky
Dr. Dubowsky is a Professor in the Department of Mechanical Engineering and the Department of Aeronautics and Astronautics at the Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, Massachusetts. He is the director of MIT Field and Space Robotics Laboratory (http://robots.mit.edu/).. He is the Principal Investigator of a number of research programs sponsored by organizations that include DARPA, NASA, The US Navy, The Center For the Integration of Medicine and Innovative Technology, industry, the Japanese Space Agency and the British government. The research of these programs focus on the design and control of robotic systems. Dr. Dubowsky has published over 300 technical papers and he is a Fellow of the ASME and of the IEEE.

Scarica qui la locandina dell’evento: DubowskyEventBrochure

21-27 Maggio 2009, Centro Gustavo Stefanini, Ciclo di Seminari “Lectures on Robotics”

A partire dal 21 Maggio 2009, presso il Centro Stefanini, si è tenuto un ciclo di seminari dal titolo “Lectures on Robotics” a cura dell’Ing. Matteo Unetti e dell’Ing. Rosario Merlino.

Gli incontri si sono svolti con il seguente calendario:

  • 21 Maggio: Robot global localization in minimalistic indoor environments: Theory and practice”, Ing. Matteo Unetti
  • 22 Maggio: Robot pose tracking with unknown feature association in indoor environments Ing. Matteo Unetti
  • 27 Maggio: Implementation of HW control architecture for unmanned tracked vehicles, Ing. Rosario Merlino.

Scarica qui la locandina: pose-tracking

17 Aprile 2009, Seminario “Simulation with MDRS”, Sala Conferenze Centro Gustavo Stefanini, La Spezia

Venerdì 17 Aprile 2009 si è tenuto il seminario dell’Ing. Emanuel Luchetti dal titolo “Simulation with MDRS”.
MDRS è l’acronimo di Microsoft Developer Robotica Studio, il programma utilizzato presso il Centro Stefanini per la realizzazione del progetto di simulazione NM-RS (Networked Multi-Robot Sytems), al quale collabora come sub contractor di OTO Melara e finanziato da EDA (European Defence Agency).
Abstract.
Microsoft® Robotics Developer Studio 2008 (MRDS) will become the new reference Windows-based framework to create robot applications and simulations for the Robotics Community. MRDS includes a set of useful tools for programming robot applications, as well as a high quality visual 3D-simulation environment including hardware acceleration.
This lecture will provide an overview of the CGS experiences with the MRDS platform for robots and sensors simulation, with “live” demonstration of its usage and capabilities. A brief presentation will follow about the integration of realistic 3D physical object and robot models in the simulation environment enabling real-world physics simulation.

Il seminario si è svolto nella sala conferenze del Centro Gustavo Stefanini, presso lo stabilimento di OTO Melara alla Spezia, dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

Speaker: Eng. Emanuel Luchetti, Mr Gabriele Ascolese.

20 Febbraio – 13 Marzo 2009 Ciclo di seminari dal titolo “Probabilistic Robotics”

A partire da venerdì 20 FEBBRAIO 2009 si è svolto un ciclo di seminari a cura dell’Ing. Paolo Villella dal titolo “Probabilistic Robotics” con il seguente calendario:

20/02/09, Part 1: Introduction to Probabilistic Robotics
.Probabilities
.Bayes rule
.Bayes filter

27/02/09, Part 2: Bayes Filter Implementations
.Gaussian filters

06/03/2009, Part 3: Bayes Filter Implementations
.Discrete filters
.Particle filters

13/03/09, Part 4: Probabilistic Motion Models and Probabilistic Sensor Models
I) PROBABILISTIC MOTION MODELS
II) PROBABILISTIC SENSOR MODELS
.Beam based
.Scan based
.Landmarks

I seminari sono stati tenuti nella sala conferenze del Centro Gustavo Stefanini, presso lo stabilimento di OTO Melara alla Spezia, dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

 

17-21 Marzo 2009 – Pisa, Cascina, Pontedera, Manifutura Festival 2009

Dal 17 al download21 marzo 2009 il Centro Stefanini ha preso parte alla manifestazione Manifutura Festival.  L’evento, organizzato dall’associazione NeNs (Nuova Econonomia, Nuova Società – Fondata da Pier Luigi Bersani e Vincenzo Visco nel 2001) si è tenuto tra Pisa, Cascina e Pontedera. Durante le giornate di dibattito, sono stati trattati i temi che, al momento, sono ritenuti cruciali per il sistema produttivo italiano:

  •  industria e ambiente,
  • industria e globalizzazione,
  • industria e finanza,
  • mutualità coesione e sviluppo,
  • impresa e cultura.

Il Centro Gustavo Stefanini ha partecipato ad una esposizione statica allestita all’interno dello stand di Oto Melara alla Stazione Leopolda di Pisa, sede della manifestazione. La piattaforma esposta era il prototipo TRP 1A dotato della telecamera sferica LadyBug.

11 – 14 Giugno 2009, Sae Future 2009, SpeziaExpo, La Spezia

Dall’11 al 14 giugno 2009 il Centro Stefanini ha pertecipato, nella sezione dedicata alle Università, alla prima edizione di Sea Future, una fiera dedicata alle tecnologie del mare, alla quale hanno partecipato aziende e centri di ricerca italiani e stranieri. Il Sea Future era un evento inserito all’interno della Festa della Marineria che si è svolta alla Spezia dall’11 al 16 giugno.

Il Centro Stefanini era presente con un suo stand dove sono stati esposti una piattaforma robotica ed un laser scan 3D; durante le visite è stato possibile anche visionare diversi filmati relativi attività del laboratorio.

 

A questo link è possibile scaricare la brochure dell’evento: seafuturebrochure

Just another WordPress site